Cronaca Malaspina / Via Giovanni Paisiello

Patate, cipolle, limoni: sequestrati 1.400 chili di prodotti a fruttivendolo abusivo

Nel mirino una vecchia conoscenza degli agenti della polizia municipale, pizzicato per l'ennesima volta. In tutto i vigili hanno sequestrato 3.700 chili di prodotti ortofrutticoli a sei venditori abusivi nel corso di diverse operazioni

Nuova girandola di controlli dei vigili che hanno sequestrato 3.700 chili di prodotti ortofrutticoli a sei venditori abusivi. La polizia municipale è intervenuta in varie zone della città, tra cui quella di viale Strasburgo. Questa mattina 1.100 chili sono stati sequestrati rispettivamente in via dei Nebrodi e via Ingegneros, mentre ieri ne sono stati sequestrati 2.600 chili in totale a quattro venditori abusivi, tre dei quali rispettivamente in via Maria Santissima Mediatrice e uno in viale Regione Siciliana all'altezza di via Paisiello. I controlli sono stati estesi anche ad un piccolo punto vendita di via Belgio dedito alla vendita di prodotti alimentari.

Gli agenti del nucleo controllo attività commerciali su area pubblica, nell'ambito degli accertamenti a tutela del consumatore e sulla regolarità amministrativa del commercio itinerante, hanno compiuto il primo intervento stamani in via dei Nebrodi dove sono stati sequestrati 750 chili di prodotti ortofrutticoli a G.G. di 55 anni ed altri 360 chili in via Ingegneros nei confronti di F.D.P. di 60 anni. Entrambi esponevano frutta e verdura per la vendita senza le necessarie autorizzazioni.

Ieri mattina invece, in via Maria Santissima Mediatrice gli agenti hanno identificato tre venditori abusivi privi di autorizzazioni amministrative. A due di loro (L.L.M. di 50 anni  e G.P. di 30 anni) sono stati sequestrati 200 chili ciascuno di prodotti ortofrutticoli che esponevano in vendita a bordo di carrelli, mentre ad un terzo (L.L. di 50 anni) ne sono stati sequestrati 1.400 chili oltre alle sanzioni previste per un importo totale di 1.200 euro ed il sequestro per la mancata assicurazione del camion utilizzato per la vendita.

Un'altra operazione è stata realizzata in viale Regione Siciliana all'altezza di via Paisiello, dove gli agenti hanno sequestrato 1.400 chili di prodotti (patate, cipolle, limoni) ad F.R. di 65 anni, un venditore abusivo, vecchia conoscenza degli agenti che con quest’ultimo provvedimento colleziona il terzo sequestro di merce. Tutta la merce sequestrata, è stata riscontrata in buono stato di conservazione e quindi devoluta in beneficenza ad associazioni che operano in città per aiutare le persone bisognose.

Infine in via Belgio, al titolare del "market", H.T. di 55 anni sono state comminate sanzioni per un importo totale di oltre 5.000 euro per non essersi dotato di autorizzazione sanitaria e violazioni al sistema preventivo HCCP che garantisce il controllo degli alimenti finalizzato a garantire la sicurezza igienica. Inoltre gli è stata sanzionata l’occupazione abusiva di 40 metri quadrati di suolo pubblico per l’esposizione della merce in vendita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patate, cipolle, limoni: sequestrati 1.400 chili di prodotti a fruttivendolo abusivo

PalermoToday è in caricamento