Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

In autostrada con 100 chili di hashish nella Jaguar: arrestati tre corrieri

Gli agenti hanno seguito l'auto sino all'arrivo in un parcheggio nelle campagne di Bagheria, poi è scattata la perquisizione. La droga era nascosta in un vano - con un sistema di apertura comandata a distanza - dietro i sedili posteriori: circa 500 mila euro il valore della merce

La droga sequestrata

Tre arresti per trasporto e detenzione di droga e 100 chili di hashish sequestrati. E' il bilancio di una operazione condotta nel weekend dalla Squadra Mobile, con l’ausilio di agenti dei commissariati di Brancaccio e Bagheria. Gli agenti hanno "intercettato" sulla A20 Messina-Palermo una Jaguar piena di droga, a conclusione di un'attività investigativa.

E così si sono appostati lungo l'autostrada e quando hanno visto passare l'auto, preceduta da Land Rover Freelander, l'hanno seguita fino all'arrivo in un parcheggio isolato in contrada Lanzarotte, a Bagheria. A quel punto è scattata la perquisizione. I tre malviventi - che viaggiavano sui due mezzi - sono scappati per le campagne, ma sono stati raggiunti e bloccati: si erano nascosti tra i cespugli nella speranza di farla franca. 

In manette sono finiti Giuseppe De Fenza, Giuseppe Di Costanzo, entrambi 63enni, e Ivan Rino Bonaccorso, 38enne. Gli arrestati, sono tutti napoletani. De Fenza era alla guida della Jaguar mentre gli altri erano a bordo del Land Rover Freelander. La droga era nascosta sulla Jaguar, all’interno di un vano con un sistema di apertura comandata a distanza, collocato dietro i sedili posteriori, ed era già suddivisa in confezioni da mezzo chilo ciascuna. I tre fermati, su disposizione del giudice, si trovano adesso al Pagliarelli. Se la droga fosse stata venduta avrebbe potuto fruttare circa 500 mila euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In autostrada con 100 chili di hashish nella Jaguar: arrestati tre corrieri

PalermoToday è in caricamento