Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca Zen / Viale Sandro Pertini

Materiali edili, scarti plastici e lastre di eternit: sequestrata una discarica accanto al Velodromo

Il blitz della guardia di finanza allo Zen è scattato dopo che i mezzi aerei hanno notato una colonna di fumo alzarsi dalla zona. Due uomini sono stati sorpresi mentre cercavano di smaltire i rifiuti dandoli alle fiamme: entrambi sono stati denunciati

Due denunce per combustione illecita di rifiuti, un sequestro di un'area di oltre 1.200 metri quadrati "adibita" a discarica abusiva. C'è tutto questo nell'operazione messa a segno vicino al Velodromo dai finanzieri del comando provinciale e del reparto operativo aeronavale di Palermo nei pressi dello Zen.

"L’attività - spiegano dalle fiamme gialle - nasce dopo il quotidiano controllo aereo eseguito dagli equipaggi della sezione aerea di Palermo, che hanno notato un’insolita colonna di fumo che si era alzata nei pressi del Velodromo. Attraverso il sistema di videoripresa ad alta risoluzione in dotazione ai mezzi aerei della Finanza, è stato individuato un appezzamento di terreno e la presenza di due uomini che spostavano rifiuti potenzialmente pericolosi".

Le immagini dall'elicottero della Finanza | Video

Sono così intervenute alcune pattuglie del secondo nucleo operativo metropolitano del Gruppo di Palermo che, supportate dal personale dell’Arpa, hanno così individuato un’area estesa circa 1.200 metri quadrati contaminata dalla presenza di cumuli di materiali edili, scarti plastici e legnosi, pneumatici e lastre di eternit.

I finanzieri hanno spento un focolaio nel quale stavano bruciando pannelli di vetroresina e legno. E' stato sottoposta a sequestro preventivo tutta la zona contaminata nella quale si stava tentando di smaltire i rifiuti dandoli alle fiamme, rendendoli in tal modo ancor più nocivi a causa della liberazione nell’ambiente delle polveri da combustione. I due uomini trovati sul luogo sono stati identificati e segnalati al giudice per violazione agli articoli 192 e 256 bis del codice dell’ambiente in ragione dell’abbandono e deposito incontrollato di rifiuti nonché dell’illecita combustione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Materiali edili, scarti plastici e lastre di eternit: sequestrata una discarica accanto al Velodromo
PalermoToday è in caricamento