menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri durante i controlli

I carabinieri durante i controlli

Mezzi rubati in due impianti di demolizione abusivi, sei denunce

Questo il risultato dell'operazione dei carabinieri "Pit Stop". Dopo la perquisizione nelle due strutture che si trovano in viale Regione Siciliana nord ovest le aree sono state sottoposte a sequestro

Le auto arrivavano e “sparivano” nel giro di poco, giusto il tempo di smontarle per ricavarne pezzi da rimettere sul mercato, a volte anche su circuiti illegali. Da qui il nome dell’operazione condotta dai carabinieri del Centro anticrimine natura, “Pit Stop”, che hanno eseguito un ordine di perquisizione e sequestro di due impianti di demolizione. Denunciati i cinque palermitani che gestivano la prima delle due attività di viale Regione Siciliana Nord Ovest, nella zona compresa fra corso Calatafimi e viale Lazio, che non hanno potuto esibire alcuna licenza.

Si tratta del 54enne A.B., del 31enne M.O., del 34enne A.A., del 28enne C.G. e di L.A, 27 anni. “Erano sprovvisti di autorizzazione - spiegano dal comando provinciale - e operavano senza rispettare la normativa in materia ambientale”. Durante i controlli i militari, supportati dai colleghi della compagnia di piazza Verdi, si sono accorti della presenza di alcuni mezzi rubati - tra auto e furgoni - e di un altro impianto di demolizione che si trovava non lontano da lì.

Anche in questo caso il responsabile, il 49enne G.A., è stato denunciato all’autorità giudiziaria per la gestione illecita di rifiuti pericolosi senza le dovute autorizzazioni. Le indagini dei carabinieri proseguono per accertare la presenza di un’eventuale rete di complici che operava parallelamente nei due impianti di demolizione, magari curando i canali per la vendita di pezzi di ricambio. Sotto sequestro anche i macchinari e i mezzi presenti all’interno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento