"E' abusivo": sequestrato il chiosco di un fioraio in piazza San Domenico

Segnalato all'autorità giudiziaria e all'Agenzia delle Entrate un commerciante di 65 anni. L'autorizzazione in suo possesso, scaduta da anni, prevedeva una rastrelliera non fissata al suolo su un'area di 2 metri quadrati al massimo

Polizia municipale e guardia di finanza in piazza San Domenico

Quel chiosco in metallo di colore verde, pieno di piante e fiori, era diventato negli anni parte integrante di piazza San Domenico, ma stando a quanto accertato da polizia municipale e guardia di finanza era abusivo. A finire sotto sequestro è stata proprio la struttura utilizzata da un commerciante di 65 anni, G.T., denunciato all'autorità giudiziaria per il reato di invasione del suolo pubblico. I militari gli hanno contestato anche la mancata installazione del misuratore fiscale, segnalandolo così all'Agenzia delle Entrate in quanto intestatario di una partita Iva cessata nel 2016.

L'intervento, eseguito dal Nucleo controllo attività commerciali su area pubblica dei vigili e dai finanzieri del Gruppo pronto impiego, è servito a restituire alla città un pezzo di marciapiede. "L’attività abusiva - si legge in una nota diffusa dal Comune - veniva esercitata in un chiosco in metallo fissato sul suolo pubblico con cemento che ostruiva un tombino di metallo del servizio di illuminazione pubblica e occupava una porzione di 4 metri quadrati che, con merce e attrezzature, arrivava sino a 10 metri quadrati".

Il titolare dell’attività è risultato sprovvisto dell'autorizzazione amministrativa, scaduta ormai da diversi anni, per la vendita di piante e fiori su area pubblica e comunque limitata all’utilizzo di una sola rastrelliera non fissata al suolo, con occupazione massima di 2 metri quadrati. "Verificato che la struttura risultava realizzata abusivamente, consistendo in opera fissa cementata al suolo, è stato accertato il reato di edilizia abusiva aggravato dalla presenza del vincolo monumentale", concludono nella nota. Ora il commerciante dovrà ripristinare l'area rimuovendo il manufatto abusivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: in Sicilia negozi chiusi la domenica e nei festivi

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Tamponi nelle scuole, l'Asp rende noto il calendario: ecco gli istituti coinvolti

  • Incidente al drive in della Fiera, malore dopo il tampone: marito e moglie con auto contro il muro

Torna su
PalermoToday è in caricamento