Falsomiele, sequestrati due capannoni abusivi utilizzati come officina per biciclette

Le due strutture sono state scoperte dai carabinieri e dai vigili urbani in un terreno in via del Levriere. I tecnici Enel hanno accertato un allaccio alla rete elettrica pubblica. Due persone denunciate

Due capannoni abusivi utilizzati come officina per la riparazione di biciclette elettriche sono stati sequestrati dai carabinieri in via del Levriere, tra Villagrazia e Falsomiele. Le due strutture, in cemento e lamiera, sono state scoperte nel corso di un controllo insieme alla polizia municipale con il supporto dei tecnici dell’Enel. All'interno infatti c'era un allaccio abusivo all’impianto elettrico della rete pubblica.

Sono stati deferiti in stato di libertà G.D.G., 25enne, e O.M. di 33 anni. Quest'ultimo - secondo quanto spiegano dalla stazione dei carabinieri di Villagrazia - aveva stoccato rifiuti speciali e pericolosi nonchè materiale ferroso di vario genere. Insieme agli immobili è stato sequestrato un autocarro Iveco utilizzato per il trasporto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

  • Folle serata allo Sperone, litiga con la moglie per i Sofficini e viene arrestato

  • L'arancina più buona a Palermo, gara alla vigilia di Santa Lucia: vince il Bar Matranga

Torna su
PalermoToday è in caricamento