Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Politeama / Via Francesco Crispi

Controlli al porto, sequestrata bombola di gas refrigerante: "Pericoloso per l’ozono"

La bombola si trovava nel bagagliaio dell'auto di un cittadino straniero, residente in Italia, sbarcato dalla nave arrivata da Tunisi. Si trattava del gas denominato R22, bandito dalle normative europee

Sequestrata una bombola di gas refrigerante dannoso per l’ozono al porto di Palermo. A individuarla è stato il personale dell’Agenzia delle dogane, con il supporto della guardia di finanza, durante il controllo di un’auto sbarcata dalla nave arrivata da Tunisi.

Nel bagagliaio del mezzo di un tunisino, residente in Italia, c'era una bombola di colore verde contenente gas R22. Si tratta di una "sostanza la cui importazione - si legge in una nota dell’Agenzia delle dogane - è vietata ai sensi del Regolamento dell’Unione europea 1005/2009".

La merce è stata sottoposta a sequestro e il viaggiatore è stato denunciato. "Tale attività - concludono nella nota - si inquadra nell’ambito dei compiti istituzionali svolti dall’Agenzia delle dogane e dalla guardia di finanza a tutela della salute dei cittadini".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli al porto, sequestrata bombola di gas refrigerante: "Pericoloso per l’ozono"

PalermoToday è in caricamento