Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Truffe, sequestrati beni per 2,1 milioni all'imprenditore Eustachio Fontana

Arrestato nell'ambito dell'operazione "Cala Spa" del 2014 con l'accusa di truffa e riciclaggio era stato rimesso in libertà. Il provvedimento è stato eseguito dai carabinieri e della guardia di finanza

Sequestro di beni per l'imprenditore Fontana

Beni per un valore di circa 2,1 milioni di euro sono stati sequestrati da carabinieri e guardia di finanza all'imprenditore Eustachio Fontana. Originario di Corleone, 43 anni, era stato arrestato nell'operazione Cala Spa del 2014 con l'accusa di truffa e riciclaggio, poi rimesso in libertà.

Leggi anche: Truffe a banche e società: 27 arresti

Le manette erano scattate perchè secondo gli inquirenti aveva "un ruolo centrale nell’ambito associativo finalizzato a commettere una serie di delitti contro il patrimonio, e in particolare truffe, accesso abusivo a sistemi informatici, furto aggravato, riciclaggio e altri reati contro la fede pubblica, con l’aggravante di aver organizzato il gruppo criminoso".

Il provvedimento di sequestro è stato emesso dal Tribunale di Palermo - Sezione Misure di prevenzione su richiesta della locale Procura della Repubblica. "La complessa attività investigativa, svolta attraverso minuziosi accertamenti patrimoniali - spiega una nota - ha consentito di individuare un ingente patrimonio che sarebbe stato illecitamente accumulato in diversi anni. Sono state sequestrate aziende nel territorio di Palermo, Caltanissetta, Milano, Roma, Calatafimi (TP) e Vittoria (RG), quote societarie e conti correnti sono stati passati al setaccio dagli investigatori e, alla luce della evidente sproporzione tra il loro valore e i redditi dichiarati, sottoposti a sequestro".  L'elenco dei beni sequestrati

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffe, sequestrati beni per 2,1 milioni all'imprenditore Eustachio Fontana

PalermoToday è in caricamento