rotate-mobile
Cronaca Termini Imerese

Sequestrata auto del comune di Termini: "Utilizzata per ragioni non di servizio"

I carabinieri hanno apposto i sigilli a una Fiat Punto dell’Amministrazione, che per il sindaco Totò Burrafato sarebbe ferma da mesi perchè guasta e non riparabile. “La giustizia faccia il suo corso, sono pronto a collaborare”

Sotto sequestro un’auto del comune di Termini Imerese. I carabinieri hanno messo i sigilli a una Fiat Punto dell’Amministrazione che sarebbe stata utilizzata per “ragioni non di servizio”. L’auto, come spiegato dal sindaco Totò Burrafato, sarebbe ferma da alcuni mesi perché guasta e non più riparabile.

Dopo il sequestro dell’auto, avvenuto nelle prime ore del pomeriggio su disposizione dell’autorità giudiziaria, il primo cittadino ha affidato ai social un breve commento: “Aspetto responsabilmente che la giustizia dia corso ad ogni opportuno adempimento e sono pronto a fornire ogni opportuna collaborazione. Non potrebbe essere altrimenti data la mia storia personale”.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrata auto del comune di Termini: "Utilizzata per ragioni non di servizio"

PalermoToday è in caricamento