Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca Brancaccio / Via San Ciro

Maturità, presunte irregolarità al liceo Basile: sequestrati verbali d'esame

La polizia è intervenuta nell'istituto di via San Ciro per ascoltare i docenti, interni ed esterni, di una commissione d'esami. Dal Provveditorato agli studi: "Forse una divergenza di vedute tra professori e presidente". Aperto un fascicolo in Procura

L'ingresso del liceo scientifico Ernesto Basile

Presunte irregolarità nel corso dello scrutinio in un liceo palermitano, la polizia sequestra documenti e plichi al liceo scientifico Ernesto Basile. Lo scorso venerdì, dopo le fatiche degli esami di maturità e mentre i maturandi iniziavano a concedersi il primo bagno al mare, alcune volanti sono intervenute nell’istituto di via San Ciro su segnalazione di qualcuno dei componenti di una delle commissioni d’esame. L'incidente di percorso ha fatto il giro della scuola, seminando il panico tra i liceali che aspettavano di conoscere il proprio futuro. Il problema, però, non riguardarebbe nel merito le prove sostenute dai maturandi bensì i verbali (con relative date di apertura e chiusura degli stessi) e gli atti ufficiali firmati dai vari componenti della commissione.

Dopo aver acquisito una serie di documenti e ascoltato tutti i docenti su indicazione della Procura, gli agenti hanno lasciato la scuola per avviare le indagini. Difficile ad oggi conoscere l’entità delle presunte anomalie riscontrate e che sarebbero state indicate, nero su bianco, da alcuni dei componenti della commissione. "Sono emerse delle irregolarità - conferma a PalermoToday il dirigente scolastico, Angelo Di Vita - ma non è possibile sapere in che termini in quanto io non ho fatto parte della commissione. La polizia ha iniziato a indagare e in parallelo sono state avviate le procedure da parte dell’Ufficio scolastico regionale. Conosco la serietà professionale dei miei docenti e sono sicuro che hanno lavorato nell'interesse principale dei nostri alunni e dell'istituzione scolastica".

maria luisa altomonte-2Dagli uffici del Provveditorato, infatti, si sono messi in contatto con la scuola e con il presidente della commissione interessata dalle irregolarità per cercare di capire quali problemi siano sorti. Dopo i primi accertamenti l’allarme sembrerebbe essere rientrato, ma toccherà all'autorità giudiziaria stabilire le prossime. "Probabilmente oggi la Commissione pubblicherà i risultati degli esami e quindi - spiega Maria Luisa Altomonte (in foto), direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale - dovrebbe essere stato risolto tutto. Si sarebbe trattato di un dissidio, una divergenza di vedute tra qualche docente e la presidenza della Commissione. Niente di così grave da compromettere gli esami".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maturità, presunte irregolarità al liceo Basile: sequestrati verbali d'esame

PalermoToday è in caricamento