menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Profumi pericolosi", sequestrate in due negozi 200 boccette: commercianti multati

Nel mirino della guardia di finanza due attività di Campofelice di Roccella e Cefalù. I prodotti esposti non avevano i riferimenti minimi previsti dal regolamento della comunità europea che tutela la salute dei consumatori

Sequestrate oltre duecento boccette di profumo tra un negozio di Campofelice di Roccella e un’attività di Cefalù. I finanzieri hanno sanzionato due commercianti, con una multa che va dai 1.000 ai 4 mila euro, per aver messo in vendita prodotti potenzialmente pericolosi e senza i riferimenti minimi previsti dal regolamento della comunità europea che tutela la salute dei consumatori.

Al termine delle attività le fiamme gialle hanno inoltrato, come previsto dall’articolo 13 del decreto legislativo 204/2015, una comunicazione all’assessorato regionale delle Attività produttive della Regione siciliana per riscuotere la sanzione ed emettere l’eventuale ordinanza di confisca. Informati anche i ministeri per lo Sviluppo economico e della Salute.

"Continua incessante l’azione di controllo economico - spiegano dal Comando provinciale della guardia di finanza - condotta dalle fiamme gialle nella provincia di Palermo, a difesa del made in Italy e della sicurezza prodotti e a contrasto delle varie forme di contraffazione e abusivismo commerciale, fenomeni moltiplicatori di illegalità, nonché a tutela degli imprenditori onesti e dei consumatori".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento