Botti illegali in due negozi e in una casa: sequestrati oltre 8 mila pezzi, 3 denunce

E' questo il frutto di tre distinti interventi eseguiti dai finanzieri del Comando provinciale. Oltre 3,6 quintali di giochi d'artificio di marche differenti, ma tutti made in Cina e altamente pericolosi

I botti illegali sequestrati

Maxi sequestro di botti illegali di marche differenti, ma tutti made in Cina e altamente pericolosi nei giorni scorsi in città. Gli interventi eseguiti dai finanzieri del Comando provinciale, hanno riguardato due esercizi commerciali e un’abitazione di proprietà di una palermitana.

Circa 8.500 i pezzi sequestrati, per un peso complessivo di oltre 3,6 quintali di giochi d'artificio. I tre, trovati in possesso dei botti illegali, sono stati denunciati per i reati di detenzione illegale di materiale esplodente e ricettazione (artt. 678 e 648 del C.P.).
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Corleone, auto sbanda e finisce contro un albero: morto diciannovenne

  • Incidente mortale in viale Croce Rossa, automobilista travolge e uccide una donna

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

  • Tutti pazzi per il "black friday", ecco i negozi a Palermo dove trovare sconti e fare affari

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

  • Distributore aumatico rotto e sangue ovunque, furto "splatter" all'università

Torna su
PalermoToday è in caricamento