Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Partinico

Finanza entra in un magazzino cinese a Partinico: sequestrati 70.705 prodotti

Le fiamme gialle hanno trovato sugli scaffali migliaia di articoli per la casa, materiale di cancelleria, bigiotteria e altra merce di vario genere non alimentare, risultati privi del marchio CE e sprovvisti delle indicazioni minime in lingua italiana previste dalla norma

Blitz dei finanzieri a Partinico in un'attività commerciale gestita da cinesi e aperta da poco: nel corso dei controlli per verificare il rispetto delle norme sulla sicurezza dei prodotti e sulla tutela dei marchi registrati, le fiamme gialle hanno sequestrato 70.705 articoli non a norma posti in vendita.

"In particolare - spiegano dalla guardia di finanza - i militari nel corso dell’ispezione all’interno dei locali commerciali, hanno rinvenuto, sugli scaffali, migliaia di articoli per la casa, materiale di cancelleria, bigiotteria e prodotti di vario genere non alimentare, risultati privi del marchio CE e sprovvisti delle indicazioni minime in lingua italiana previste dalla norma quali, ad esempio, le informazioni relative ai materiali utilizzati per la composizione, alle istruzioni, alle eventuali precauzioni ovvero alla destinazione d’uso utili ai fini della corretta fruizione e della sicurezza del prodotto".

Il rappresentante legale della società – W.Y. le iniziali, di 40 anni – è stato segnalato allaCamera di Commercio) per l’irrogazione della sanzione amministrativa per la fattispecie prevista dal Codice del Consumo, punita con la sanzione amministrativa che può arrivare fino a 25.823 euro. "L’attività - concludono dalla guardia di finanza - testimonia il nostro impegno a contrasto dell’economia illegale e per la tutela dei consumatori". 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finanza entra in un magazzino cinese a Partinico: sequestrati 70.705 prodotti

PalermoToday è in caricamento