Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca Calatafimi / Corso Calatafimi

Niente scontrini e sughi scaduti: la finanza nei ristoranti, sequestrati tre locali

Blitz dei baschi verdi a Borgo Nuovo, Bellolampo e corso Calatafimi. C'era perfino chi rilasciava scontrini fiscali ai clienti del suo ristorante utilizzando un vecchio registratore di cassa dismesso con una partita Iva intestata ad un parente e cessata da un paio di anni

Rilasciava scontrini fiscali ai clienti del ristorante utilizzando un vecchio registratore di cassa - dismesso ma ancora funzionante - che emetteva documenti con una partita Iva intestata ad un parente, che in passato era titolare di un take away, ma con una pecca: era cessata da un paio di anni. Era l'ingegnoso sistema architettato dal titolare di una trattoria palermitana, e appena smascherato dai finanzieri nell’ambito di un più ampio servizio indirizzato al contrasto dell’economia sommersa. I finanzieri del Gruppo Palermo hanno sequestrato tre ristoranti (a Borgo Nuovo, Bellolampo e corso Calatafimi) risultati totalmente abusivi in quanto privi delle necessarie autorizzazioni all’esercizio dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande. Dal comando della guardia di finanza però bocche cucite sull'identità dei tre locali.

Fanno sapere solo che i titolari dei tre locali - oltre a non presentare le previste dichiarazioni dei redditi, risultando di fatto evasori totali - sono risultati non in regola anche con il rispetto delle più elementari norme igienico sanitarie. Le ispezioni dei locali, svolte con il personale dell'Asp, hanno permesso di scoprire in alcune celle frigo, prive di qualunque dispositivo di controllo delle temperature, un'ingente quantità di carne bovina e suina sistemata alla rinfusa, prodotti ittici e sughi vari, in cattivo stato di conservazione, che sono stati subito sequestrati.

I tre imprenditori sono stati segnalati alla Procura della Repubblica. Nei loro confronti saranno avviate attività di verifica fiscale per ricostruire i ricavi sottratti al fisco nelle rispettive attività.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente scontrini e sughi scaduti: la finanza nei ristoranti, sequestrati tre locali

PalermoToday è in caricamento