Sequestrata tigre al circo Sandra Orfei: "Ha il microchip di un altro animale già morto"

L'indagine dei carabinieri forestali servirà a chiarire cosa ci sia dietro questa anomalia. Si tratta di un errore risalente al momento in cui è stato impiantato il microchip oppure è stato utilizzato un altro circuito per coprire la reale provenienza dell'animale?

La foto di una tigre tratta dalla pagina Facebook del circo Sandra Orfei

Sequestrata una tigre al circo Sandra Orfei. I carabinieri forestali sono intervenuti questa mattina fra i tendoni allestiti vicino al centro commerciale Forum per verificare un’anomalia su un microchip impiantato sotto pelle al feroce (ma ammaestrato) felino. L’animale è stato affidato al personale del circo ma nei prossimi giorni è atteso l’intervento di una società specializzata che lo porterà in un centro in Emilia Romagna.

Il passaggio del lettore elettronico ha evidenziato che il microchip individuato apparterrebbe a un’altra tigre deceduta tre anni fa. Due le ipotesi al momento: che qualcuno abbia fatto confusione nel momento in cui è stato impiantato o che il microchip dell’animale deceduto sia stato riutilizzato su un altro felino di provenienza ignota. Saranno le ulteriori indagini dei militari a chiarire se sia stato commesso un errore in buona fede o meno.

Al termine delle operazioni eseguite queta mattina è stato denunciato il gestore del circo, il 44enne C.V., per l'irregolarità relativa all'esemplare di panthera tigris femmina di nome Simba. All'uomo, fanno sapere dal comando provinciale dei carabinieri, è stato contestato l'illecito amministrativo riguardante l'omessa comunicazione di avvenuto decesso di animali sanzionato con una multa da 10 mila euro.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scene da far west ai Danisinni, sparatoria in strada: tre feriti, coinvolta una ragazza

  • "Battute sui siciliani": milanese cacciato da un b&b in centro

  • La mafia imponeva i suoi buttafuori nei locali notturni: scattano 11 arresti

  • Suicidio in carcere, detenuto palermitano di 20 anni si toglie la vita

  • I boss decidevano i buttafuori dei locali: ecco i nomi di tutti gli arrestati

  • Precipita da una balconata: grave giovane palermitano

Torna su
PalermoToday è in caricamento