menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

C'è la serata latino-americana, arrivano i carabinieri: sequestrato l'ex Moma

Sigilli per il Casablanca, a Isola: 150 persone sono state costrette ad abbandonare il locale. Denunciati i due titolari, entrambi palermitani. Elevate multe pari a circa 2.500 euro

I carabinieri piombano in discoteca e scatta il sequestro per una nota sala da ballo di Isola delle Femmine, il Casablanca. I militari della compagnia locale, nel corso dei servizi straordinari per il controllo del territorio e della movida nel weekend, hanno fatto scattare i sigilli sul locale e denunciato i due soci - amministratori: un cinquantenne (S.l. le iniziali) e un quarantaduenne (S.G.), entrambi originari di Palermo.

Già lo scorso settembre la discoteca era stata chiusa dai carabinieri e successivamente dissequestrata. I due titolari dovranno rispondere del reato "di apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo", per aver organizzato una serata “latino-americana”, in assenza delle previste autorizzazioni delle autorità amministrative e dell’agibilità infrastrutturale.

"A rendere ancor più grave la mancanza - sottolineano i carabinieri - è stato l’elevato numero di persone presenti in sala, circa 150 al momento del controllo, i quali sono stati costretti, tra lo stupore e la delusione, ad interrompere anticipatamente la serata". Il personale della Siae di Palermo, che ha partecipato al controllo, ha elevato sanzioni pari a circa 2.500 euro "per violazioni in tema dei diritti d’autore".

Nell’ambito dello stesso servizio i carabinieri hanno denunciato in stato di libertà un ragazzo di 26 anni di Terrasini, perché sorpreso alla guida della sua auto con un tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti dalla legge. Al giovane è stata contestualmente ritirata la patente.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento