Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Università, modifica del regolamento dell’esame di laurea

Da luglio 2014 sarà possibile eliminare per i corsi a ciclo unico, per la determinazione del voto finale, due insegnamenti per un massimo di 18 cfu

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

La seduta del senato Accademico, che si è svolta ieri, ha deliberato in merito alla modifica del regolamento dell’esame di laurea. Sarà possibile eliminare per i corsi a ciclo unico, per la determinazione del voto finale, due insegnamenti per un massimo di 18 cfu. La modifica, che si applicherà da luglio 2014, è una grande vittoria per gli studenti, che la chiedevano da mesi.

“Sono stati mesi lunghi. Abbiamo lavorato al servizio e per gli studenti – dichiara Mirko Romano, senatore accademico delle associazioni Forum Lybra, SenzaFiltro ed Aisa – e mi rimarrà sempre impressa come pagina vincente e pura. Non abbiamo ristabilito lo status quo, ma si è ottenuto un risultato ancora maggiore. La vera dedica va a chi ha credito in noi. Ma principalmente a chi ha attaccato senza costruire, preventivamente. A chi nonostante le dichiarazioni pubbliche sperava con animo da sciacallo in un nostro fallimento. A voi! Vi rispondiamo con la solita pacatezza dei fatti, senza urla e demagogia. Siamo dalla parte degli studenti tentando di fare ogni giorno il nostro dovere, fino in fondo“

La proposta porta la firma dei senatori Dario Alteri, Alessandro Bruno, Alessandra Cianciolo, Pasquale Pillitteri, Carlotta Provenza, Mirko Romano e dei Consiglieri di Amministrazione Marco Tirone e Sara Pizzillo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università, modifica del regolamento dell’esame di laurea

PalermoToday è in caricamento