Terrasini, sos semafori: il consigliere Maniaci lancia un appello

Tre i luoghi dove gli apparecchi non funzionano: contrada Gazzara, la statale 113 e corso Vittorio Emanuele. "E' a rischio la sicurezza dei cittadini. Intervenire subito"

Quello che resta del semaforo in contrada Gazzara

Dal 5 luglio Corso Vittorio Emanuele, a Terrasini, ha cambiato senso di marcia ma i semafori non sono ancora stati girati. Sono quindi inutili. A denunciare "la svista" dell'amministrazione è il consigliere Nunzio Maniaci che segnala il mal funzionamento anche di altri due impianti: quello sulla strada statale 113, in prossimità dell'incrocio con la scuola media e quello collocato in contrada Gazzara.

"Del semaforo di contrada Gazzara è rimasto solo il filo - dichiara il consigliere - e prima quando funzionava era lampeggiante, poi si è rotto e non è più stato sistemato".

Il secondo semaforo si trova sulla strada Statale 113, "si è rotto questa settimana quando c'è stato il maltempo - continua Maniaci - e ancora non funziona. L'incrocio è pericolo perché c'è la scuola media".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un discorso a parte tocca fare su quelli del corso principale. "Prima che venisse cambiata la viabilità funzionavano - spiega Maniaci - perché la strada a senso unico si poteva percorrere solo in salita, ovvero in direzione montagna, adesso che il senso di marcia è stato invertito in direzione mare non sono più funzionali perché non sono stati girati per il verso giusto", prosegue Nunzio Maniaci. Il consigliere conclude lanciando un appello: "E' a rischio la sicurezza dei cittadini. E' arrivato il momento che chi di dovere intervenga".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • Coronavirus, in Sicilia morti altri tre anziani: 75 i nuovi contagi, più della metà a Palermo

  • Abbattuto il pilastro del cancello di Villa Igiea: assessore chiama i carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento