Omicidio Agostino, sede Consap intitolata al poliziotto e alla moglie uccisi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Durante il congresso provinciale la segreteria della Consap ha intitolato ad Antonino Agostino e Ida Castelluccio la propria sede all’interno della caserma Lungaro con una targa. Durante l’intervento del padre Agostino e della madre del giovane poliziotto ucciso dalla mafia il 5 agosto del 1989, insieme alla moglie, ci sono stati attimi di grande commozione ed è stato mostrato un video, realizzato dai familiari del poliziotto, che nel 2014 hanno virtualmente festeggiato i 25 anni di matrimonio di Tony e Ida.

"Siamo onorati di avere fatto questa scelta e della presenza del signor Vincenzo Agostino al nostro congresso. La memoria di questo nostro collega - dichiara Igor Gelarda, neo segretario provinciale della Consap - resta viva in noi, come di tutti i nostri colleghi che si sono sacrificati per lo Stato, per i cittadini e per la verità. Ed è ammirevole il coraggio dei signori Agostino, che non si sono mai rassegnati e che ancora oggi cercano verità e giustizia, tanto è vero che da poco è stata loro assegnata la scorta, proprio in relazione alle indagini per la morte del figlio".

Presente alla intitolazione anche il segretario nazionale generale della Consap, Giorgio Innocenzi. “Con l’intitolazione di questa sede della Consap di Palermo - ha dichiarato il padre del poliziotto ucciso - diventano otto i presidi Antonino Agostino e Ida Castelluccio presenti in Italia. Siamo lieti che i colleghi di mio figlio e il sindacato di polizia Consap abbiano voluto ricordarlo con una targa che è un grande gesto d’affetto".

Torna su
PalermoToday è in caricamento