Scuola, sbloccati tirocini formativi ma la Cisl attacca: "No alle speculazioni"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Pubblicato il bando che sblocca il cosiddetto tirocinio formativo per il sostegno agli alunni con disabilità. "Riparte il business della formazione. Sulle spalle di chi si aggrappa a tutto in cerca di un lavoro. Una speculazione. E una vergogna", commentano dalla segreteria regionale della Cisl Scuola.

La segretaria Francesca Bellia punta il dito contro "gli oneri insopportabili posti a carico dei docenti candidati: 150 euro per sostenere la prova selettiva più un ulteriore costo di 3700 euro per la partecipazione al corso che consente di conseguire la specializzazione". "Soglie troppo alte – afferma la Cisl Scuola – che di fatto impongono una discriminante ai danni delle famiglie che non possono reggerle". Da qui l’appello agli atenei autorizzati a organizzare i corsi, "affinché svolgano un ruolo di servizio. Reale. Non solo formale"

Per il 2020 i posti messi a disposizione dal Miur per il sostegno agli alunni con disabilità, sono per la Sicilia 4675, per tutti gli ordini di scuola. Sono 19.585 per tutt’Italia. Il due e tre aprile si terranno le prove di accesso. I corsi dovranno concludersi entro maggio 2021.  

Torna su
PalermoToday è in caricamento