Cronaca

C'è l'accordo con l'Amat: al via il servizio di trasporto per 400 studenti disabili

Sono 29 i mezzi speciali messi a disposizione per l'intero anno scolastico. A bordo sarà presente un volontario per l'assistenza ai ragazzi lungo il tragitto casa/scuola

Buone notizie per i ragazzi disabili che frequentano le scuole superiori. E' stata firmata la convenzione tra la città metropolitana e l'Amat per il trasporto. "A partire da oggi - si legge in una nota dell'Ente - si assicurerà il trasporto a circa 400 ragazzi disabili frequentanti gli istituti scolastici di istruzione superiore. Diciassette ragazzi con particolari difficoltà nella deambulazione, verranno invece supportati nel trasporto dall'associazione  Medullolesi, con pulmini guidati da operatori in sedia a rotelle, che rappresentano un vero modello di integrazione. Sono 29 i mezzi speciali che l'Amat ha messo a disposizione per un servizio che sarà garantito per l'intero anno scolastico. A bordo di ogni mezzo sarà presente un volontario per l'assistenza agli studenti lungo il tragitto casa/scuola".  

Per quanto riguarda i comuni della provincia, alle famiglie dei ragazzi verrà assicurato un rimborso spese pari a 7 euro giornalieri se la scuola si trova entro i confini del comune di residenza, aumentato di 1/5 in base ai chilometri ulteriori che l'accompagnatore/genitore dovrà percorrere, per raggiungere l'istituto scolastico al di fuori del territorio di residenza. Il rimborso verrà assicurato in base alle effettive presenze in aula degli studenti. 

Sono stati avviati dal 30 ottobre, invece, i servizi di assistenza igienico-personale e di assistenza alla comunicazione. "I provvedimenti adottati dalla città metropolitana di Palermo in favore dei disabili - dice il commissario strardinario Girolamo Di Fazio - rappresentano un concreto aiuto per le famiglie e una vera forma di vicinanza alle loro esigenze".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

C'è l'accordo con l'Amat: al via il servizio di trasporto per 400 studenti disabili

PalermoToday è in caricamento