Cronaca Zen / Via de Gobbis Francesco

Studenti ridipingono scuola Sciascia Lavori ultimati al quartiere Zen

Si è svolta oggi l'ultima giornata di attività con i volontari dell'associazione per la Mobilitazione Sociale che hanno lavorato per 5 giorni al progetto "Ricoloriamo la nostra scuola"

Scuola Sciascia, un'aula ridipinta

Pareti sfondate, gomme da masticare appiccicate sui banchi e muri imbrattati. Si presentavano così alcune aule dell’istituto comprensivo Sciascia di via De Gobbis, nel quartiere Zen, dove studenti ed ex studenti, insieme con alcuni alunni della vicina scuola Falcone e i volontari dell’associazione per la Mobilitazione Sociale onlus (Ams) hanno lavorato per 5 giorni al progetto “Ricoloriamo la nostra scuola”.

 

 

Le attività sono iniziate lunedì scorso e sono terminate questa mattina. “Ripetiamo quest’iniziativa per il secondo anno consecutivo – afferma il presidente dell’Ams onlus, Marco Marchese – perché vogliamo che gli studenti imparino a rispettare, curare e proteggere la propria scuola, luogo in cui trascorrono gran parte del loro tempo. Ieri, in occasione del ventesimo anniversario della strage di via D'Amelio i ragazzi hanno giocato al quiz della legalità: divisi in squadre hanno risposto ad alcune domande sulla vita di Paolo Borsellino, Giovanni Falcone e padre Pino Puglisi, nonché sulle mafie e i collaboratori di giustizia”.

 

Coordinati dai volontari dell’associazione, gli studenti hanno preso in mano scope, spugne e pennelli per ultimare le classi che il prossimo anno scolastico accoglieranno gli alunni di prima media. Oggi hanno tinteggiato le aule con rulli e ducotone e pulito i pavimenti e i banchi. Infine hanno appeso alle pareti dei cartelloni che i nuovi studenti utilizzeranno per scrivere i propri pensieri invece di imbrattare i muri.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studenti ridipingono scuola Sciascia Lavori ultimati al quartiere Zen

PalermoToday è in caricamento