Cronaca Piazza Verdi

Scuola, studenti in corteo a Palermo contro la riforma del Governo

Centinaia di ragazzi in corteo dal Massimo a Palazzo delle Aquile. "Al ministero sono stati furbi nel gestire le tempistiche della riforma ufficializzandola dopo dicembre, ma questo escamotage non è servito e non servirà a evitare le nostre proteste"

Centinaia di studenti di tutte le scuole palermitane oggi sono scesi in piazza dietro uno striscione riportante la scritta “Studenti Palermitani contro la Buona Scuola”. Un corteo - dal Massimo fino a Palazzo delle Aquile - per aderire alla mobilitazione studentesca nazionale contro la riforma scolastica targata Renzi-Giannini - che proprio oggi verrà varata come decreto-legge - e per denunciare inoltre le reali condizioni dell'edilizia scolastica.

"Al ministero - si legge in una nota - sono stati furbi nel gestire le tempistiche della riforma ufficializzandola dopo dicembre, ma questo escamotage non è servito e non servirà a evitare le nostre proteste. Ci opponiamo sempre con la stessa fermezza a un'impostazione manageriale della scuola pubblica affidata dallo Stato ai privati. Il nostro è un secco no a chi vede le scuole come aziende da cui trarre profitto, a chi strizza l'occhio a un’ idea di scuola basata sulla competizione. Secondo noi - conclude la nota - la scuola deve offrire a tutti in maniera equa lo stesso portato di conoscenze e possibilità, senza tenere in considerazione il merito individuale, ma facendo pressione sull’aspetto più importante e formativo: lo scambio reciproco di sapere".

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, studenti in corteo a Palermo contro la riforma del Governo

PalermoToday è in caricamento