“Scuola multimediale di protezione civile”, a Ficarazzi simulazione di scenari di rischio sismico e incendiario

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Mercoledì 27 aprile a partire dalle ore 7,30 si terrà presso il piazzale antistante la casa comunale l'incontro finale del progetto "Scuola Multimediale di Protezione Civile", il quale si compendierà in delle simulazioni di scenari di rischio sismico e incendiario.

Il progetto, organizzato dal Dipartimento nazionale di protezione civile, ha coinvolto l'Istituto Comprensivo di Ficarazzi in collaborazione con l'ufficio comunale di Protezione Civile per la realizzazione di diversi incontri di formazione e informazione, che culmineranno nella simulata finale e vi parteciperanno più di 400 alunni, tra gli allievi delle classi quarte e quinte e delle classi di prima, seconda e terza media.

Pertanto, alla ore 9,00 tutti gli alunni del plesso dell'Istituto Comprensivo di Ficarazzi procederanno all'evacuazione dell'Istituto scolastico per scenario sismico e raggiungeranno l'area di attesa ubicata sul retro dell'edificio, in cui rimarranno solo gli alunni coinvolti nel progetto con i rispettivi docenti.

In seguito, mentre il Centro Operativo Comunale di protezione civile (COC) si attiverà per liberare un manichino, verosimilmente un uomo, rimasto intrappolato e soccorso in barella tramite teleferica e trasportato in ambulanza, gli alunni raggiungeranno progressivamente le isole che sono state allestite grazie alla collaborazione del comando della locale stazione dei Carabinieri, del Corpo dei Vigili del Fuoco e della forestale.

Ogni isola corrisponderà a un'area; il primo comparto sarà allestito dal Dipartimento Regionale di Protezione Civile e adibito con tende gonfiabili e gazebo per le telecomunicazioni; di fronte sarà costituita l'isola con cucine shelter, finalizzate alla distribuzione di pasti caldi e accanto sarà collocata un'autobotte; mentre lungo la via di ingresso del municipio seguiranno i gazebi, finalizzati al supporto psicologico e al primo soccorso asp, seguirà l'isola dei vigili del fuoco e l'area operativa di protezione civile comunale.

Gli alunni visiteranno verosimilmente le isole, secondo i tempi prestabiliti dalla simulazione.

In seguito, si assisterà all'intervento di soccorso con l'aiuto di un'unità cinofila e dei Vigili del Fuoco per il ritrovamento di un disperso, in seguito al crollo di un muro, allestito ad hoc.

A conclusione della simulazione, presso l'atrio della casa comunale di Ficarazzi, gli alunni che hanno preso parte al progetto riceveranno gli attestati di partecipazione.

Per l'amministrazione comunale, rappresentata da Vincenzo Tribuna, assessore alla Protezione Civile e l'ufficio comunale di protezione civile, il progetto ha inteso preparare e formare i giovani alunni ficarazzesi e i loro docenti ad affrontare con lucidità e fermezza eventi calamitosi.

Maria Luisa Domino

Ufficio Stampa - Comune di Ficarazzi

Torna su
PalermoToday è in caricamento