menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'istituto comprensivo Giovanni XXIII di Terrasini

L'istituto comprensivo Giovanni XXIII di Terrasini

Terrasini, scuola media chiusa per lavori: stop alle lezioni "incompatibili" con il cantiere

Presso l'istituto sono in corso lavori necessari per il rilascio dell'agibilità. La dirigente scolastica chiede di spostare le classi in altri edifici. Il sindaco sospende le attività didattiche. L'opposizione attacca: "Non si sapeva prima che bisognava fare determinati interventi"?

Dopo sole due settimane di lezioni, si fermano le attività didattiche presso l’istituto comprensivo Giovanni XXIII di Terrasini. Presso la scuola secondaria di primo grado, quella che una volta si chiamava scuola media, sono in corso dei "lavori incompatibili con le lezioni". A definirli così, dopo il sopralluogo effettuato il 30 settembre scorso dal tecnico comunale Carano, è la dirigente scolastica Claudia Corselli che chiede all'amministrazione comunale “una opportuna collocazione, in altri edifici idonei, per tutte le classi, fino al completamento dei lavori interni e relativi all’area esterna lato mare”.

Nell'attesa che l'amministrazione riesca a trovare una struttura alternativa adatta, niente scuola dell'obbligo per gli alunni dell'istituto. Lo ha deciso il sindaco Giosuè Maniaci che ha disposto la "sospensione delle attività didattiche fino a nuova disposizione" e invitato "la direzione lavori ed il R.U.P. a procedere con la massima urgenza alla definizione dei lavori onde consentire la ripresa delle stesse".

Inevitabili le polemiche. Tuona il consigliere Dario Giliberti, del gruppo Terrasini Futura, all'opposizione: "Ma stiamo scherzando? Interrompiamo la scuola dell'obbligo? Non si sapeva già prima che bisognava fare determinati interventi?".

Dovrebbe arrivare nel pomeriggio la nuova disposizione del sindaco.

I LAVORI IN CORSO. Sono iniziati a luglio e sono finalizzati anche al rilascio del certificato di agibilità. L'appalto dei lavori è stato aggiudicato alla ditta Elimar srl di Palermo per un importo di oltre 248 mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento