Borgo Nuovo, cala il gelo tra i banchi La scuola Russo vuota per protesta

Mancano i riscaldamenti nell’istituto di via Tindari. I genitori decidono di far restare a casa i circa 600 alunni. Domani la protesta si sposterà a Palazzo delle Aquile. Dal Comune nessuna risposta

Non è suonata oggi e non suonerà neanche domani la campanella alla scuola media statale Gregorio Russo, in via Tindari a Borgo Nuovo. Non ci sono riscaldamenti e i ragazzi sono costretti a fare i conti con il freddo di questi ultimi giorni. La protesta dei genitori dei circa seicento alunni della scuola che da un mese a questa parte sollevano il problema al settore Edilizia scolastica del Comune non ha avuto alcun riscontro. E così da oggi i ragazzi non entrano a scuola e non lo faranno neanche domani quando la protesta di mamme e papà si sposterà a Palazzo delle Aquile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La situazione è diventata insostenibile – ha dichiarato Cecilia Ucchedu, rappresentante d’istituto -. Per troppo tempo abbiamo civilmente rappresentato le nostre richiesta ma non abbiamo avuto nessun segnale positivo dall’Amministrazione”. Al fianco dei genitori si schiera anche Giovanni Tarantino, consigliere della quinta circoscrizione del Partito Democratico: “Siamo preoccupati - ha detto -. E’ impossibile continuare l’attività didattica in queste condizioni così precarie. Speriamo che domani ci vengano date certezze sugli interventi che dovranno essere effettuati al più presto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trabia, matrimonio da incubo: sposa investita dalle fiamme durante il flambè di benvenuto

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Chiudono il negozio mentre sono in camerino, mamma e figlia bloccate per 2 ore da Ovs

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • Viale Regione, rapinatori armati di coltello assaltano il Lidl: scatta il fuggi fuggi

  • Coronavirus, 61 i nuovi casi in Sicilia: a Palermo un'altra vittima e un neonato contagiato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento