All'istituto Majorana ragazzi a lezione di legalità

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Su iniziativa dei consiglieri di circoscrizione Antonio Nicolao, Marcello Susinno e Maurizio Alesi si è svolto presso l'aula magna dell'istituto Majorana, un incontro-dibattito sul tema: "Il valore della legalità tra i giovani". Ha introdotto i lavori il dirigente scolastico Melchiorra Greco insieme alle docenti Lea Ricupero e Valeria Prezzemolo.

Nel ruolo di insegnanti gli attori Francesco Benigno protagonista dell'indimenticato film "Mary per sempre" e Oreste Scelta e nel cast della nuova serie di Squadra antimafia. I due attori hanno raccontato la loro esperienza e i loro "errori di gioventù". ed è stato proiettato un cortometraggio sull'infanzia di Benigno.

L'ispettore di polizia Francesco Sanfilippo ha presentato il progetto di legalità: "Se Vuoi". Sono stati proiettati dei video sui momenti più drammatici della recrudescenza mafiosa, come la strage di Capaci e via D'Amelio, il ricordo delle tante vittime della mafia, raccontato dalla viva voce dei protagonisti di quei giorni caratterizzati da una violenza senza precedenti. C'è stato spazio anche per mostrare documenti che attestano la risposta dello Stato con gli arresti dei più spietati latitanti come Bernardo Provenzano e Totò Riina. Commovente il racconto di uno degli agenti di scorta del giudice Falcone, salvatosi solo perché il giorno della strage era in malattia e fu sostituito da un collega. Il sovrintendente Sanfilippo, nel suo lungo e appassionato intervento, ha esortato i ragazzi a percorrere sempre la strada della legalità, poiché per i delinquenti non c'è un futuro sereno e "prima o poi lo Stato riuscirà comunque ad avere la meglio".

Nicolao, Susinno e Alesi hanno rimarcato nei loro interventi il lodevole impegno dell'istituto Majorana nelle attività di diffusione della legalità, portata avanti attraverso la realizzazione di un progetto mirato. I consiglieri hanno infine sottolineato l'importanza di sostenere la meritoria azione della scuola, attraverso una piena sintonia con il territorio e con le istituzioni di cui "siamo rappresentanti". "È proprio questo - concludono Nicolao, Susinno e Alesi - il senso della nostra presenza che, nei prossimi mesi, si porterà anche in altri istituti".

Alla fine dell'incontro i ragazzi e gli insegnanti si sono spostati alla caserma della Polizia Lungaro, per una visita istruttiva conclusa con un pranzo nella sala mensa della caserma.

Torna su
PalermoToday è in caricamento