rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Resuttana-San Lorenzo / Viale della Croce Rossa

Scuola De Gasperi, umidità sul soffitto di un'aula: i bambini fanno lezione in biblioteca

Una classe di quarta elementare è stata spostata dal secondo al primo piano. La denuncia dei genitori: "Abbiamo saputo l'accaduto dai nostri figli, dalla preside nessuna comunicazione ufficiale"

Da due settimane i bambini che frequentano una quarta elementare della scuola De Gasperi fanno lezione in biblioteca. La preside Tiziana Cannavò li ha spostati in via precauzionale dalla loro aula, che si trova al secondo piano, al primo. Nel soffitto della classe (come si può vedere dalla foto) ci sono delle macchie d'umidità causate dalle infiltrazioni d'acqua, ma la sicurezza dei bambini non sarebbe a rischio. 

"Una mamma preoccupata - raccontano a PalermoToday alcuni genitori - ha chiamato i vigili del fuoco che hanno fatto un sopralluogo all'interno dell'istituto e dalla loro relazione emergerebbe l'assenza di problemi strutturali". Il condizionale è d'obbligo perchè nonostante i genitori dei piccoli alunni abbiamo più volte chiesto alla dirigenza scolastica di poter leggere il report, non hanno ancora potuto farlo. "Abbiamo mandato una mail il 10 novembre e una pec il 16 per chiedere anche notizie su eventuali interventi sul tetto della classe, ma non abbiamo avuto alcuna risposta. Noi - proseguono - non mettiamo in dubbio la relazione dei vigili, ma ci chiediamo come mai se va tutto bene i bimbi sono stati trasferiti in altri locali". 

"Non abbiamo le risorse per rispondere a tutte le mail che ci arrivano ma tutto viene attenzionato. Inoltre la lettera che ci hanno inviato i vigili - spiega a PalermoToday la preside - riporta alcuni dati errati (per fare un esempio è sbagliato anche il nome della dirigente scolastica). Abbiamo quindi chiesto una nuova e corretta relazione che ancora non abbiamo ricevuto. I vigili comunque nella relazione invitano l'autorità comunale a intraprendere interventi urgenti per ripristinare le condizioni del soffitto". Ad intervenire sulla guaina infatti deve essere il Comune. "La scuola non può fare nulla, non ha la bacchetta magica. Io quotidianamente mando pec e mail ma - prosegue la dirigente scolastica - non ci sono i soldi. Chiediamo al Comune di cercare di risolvere il problema e venire incontro alle richieste legittime dei genitori: Io da quando sono arrivata ho fatto ripulire i tetti e ho fatto mettere dei funghetti che servono a prevenire l'ostruzione dei canali, altro non posso fare autonomamente". 

I genitori sono preoccupati anche per la presenza di polvere nella sala lettura che potrebbe provare problemi a chi soffre di allergie. "Non si tratta di una biblioteca ma di un'aula biblioteca dove - chiarisce Cannavò - non ci sono problemi di polvere, gli armadi sono sigillati e gli spazi puliti. Figuriamoci se in tempo di Covid non si fa particolarmente attenzione alla più basilari norme di pulizia". 

Sull'argomento non c'è nessuna comunicazione ufficiale. "La preside non ha firmato nessuna circolare e - denunciano le famiglie - non ci ha informato del trasloco. Abbiamo saputo l'accaduto dai nostri figli. Sono stati loro a raccontarci delle infiltrazioni prima e delle lezioni in biblioteca poi". "Durante il sopralluogo dei vigili, era presente - replica la preside - anche il rappresentante dei genitori il quale è stato informato successivamente dello spostamento dei bambini. E' vero è mancata la circolare ma lui avrebbe dovuto farsi portavoce delle informazioni".

Articolo aggiornato il 26 novembre alle 11.15 //Inserita la replica della preside

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola De Gasperi, umidità sul soffitto di un'aula: i bambini fanno lezione in biblioteca

PalermoToday è in caricamento