Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Bruciato cartellone con l'immagine di Falcone: secondo atto vandalico in poche ore

Il disegno si trovava davanti ai cancelli della scuola De Gasperi ed era parte di un lavoro realizzato nei giorni scorsi dagli studenti. E' il secondo episodio in poche ore, il primo allo Zen

Due atti vandalici in poche ore e un comun denominatore: nel mirino sono finiti oggetti che ricordano il giudice Giovanni Falcone. Dopo il danneggiamento della statua dedicata al giudice ucciso dalla mafia, che si trovava all'ingresso della scuola a lui intitolata allo Zen, è stato bruciato anche un cartellone con un'immagine di Falcone posizionato davanti alla scuola Alcide De Gasperi. Il disegno era parte di un lavoro realizzato nei giorni scorsi dagli studenti della scuola di piazza Papa Giovanni Paolo II.

LEGGI ANCHE: DECAPITATA LA STATUA DI FALCONE, TESTA USATA COME ARIETE

A rendere noto l'episodio è stato il Comune in una nota. Così come per l'episodio avvenuto allo Zen, sono in corso le indagini per risalire agli autori del gesto vandalico. 

LE PAROLE DELLA PRESIDE DELLA SCUOLA FALCONE ALLO ZEN | VIDEO

"Un atto da parte di chi tenta selvaggiamente di opporsi all'irreversibile cambiamento culturale e alla sempre più efficace opera di repressione ai quali non si rassegna - ha commentato il sindaco Leoluca Orlando -. A Palermo dove il cambiamento è stato forte e irreversibile questi comportamenti confermano che c'è ancora molto fare ma che siamo davanti a un fenomeno che dimostra il nervosismo di ambienti arroganti e mafiosi che non si rassegnano all'inevitabile sconfitta".


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bruciato cartellone con l'immagine di Falcone: secondo atto vandalico in poche ore

PalermoToday è in caricamento