Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Noce / Via Rosso di San Secondo

Vandali in azione per il terzo weekend di fila: rubinetti rubati e scuola ancora allagata

A distanza di una settimana identico blitz alla De Amicis, istituto elementare e materno di via Rosso San Secondo, nei pressi di via Perpignano. La polizia municipale dovrebbe chiedere le chiavi della scuola per potere sorvegliare i locali da dentro

Ormai è diventata una consuetudine. Incredibile ma vero: è successo ancora. Blitz vandalico alla De Amicis, scuola elementare e materna di via Rosso di San Secondo, nei pressi di via Perpignano, alla Noce. Si tratta del terzo raid negli ultimi tre weekend. Il copione è il solito: la scorsa notte ignoti sono entrati all'interno della struttura ed hanno allagato i locali. Rubati i rubinetti: si tratta dello stesso identico episodio avvenuto nella notte tra domenica e lunedì delle scorse due settimane.

Segno che i vandali non si sono fatti intimorire dal clamore suscitato dal secondo blitz. In quel caso l'istituto era rimasto chiuso in segno di protesta (nell'area non sono presenti videocamere di sorveglianza). Risultato: lezioni sospese per il terzo lunedì di fila. Anche questa volta gli alunni hanno così dovuto fare retromarcia e tornare a casa. E dire che proprio venerdì e sabato della scorsa settimana era stato organizzato un presidio permanente per evitare spiacevoli sorprese. Domenica (ieri) - una volta terminata la "guardia" - i vandali sono entrati. "Un messaggio chiarissimo: hanno voluto dimostrare che entrano quando vogliono - si sfoga Salvatore Altadonna, consigliere della quinta circoscrizione -. Ormai il problema non è più quello dei rubinetti. A questo punto vogliamo che il sindaco si faccia vedere per dare un segnale forte". Intanto i genitori stanno organizzando un'altra protesta. La polizia municipale dovrebbe chiedere le chiavi della scuola per potere sorvegliare i locali da dentro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vandali in azione per il terzo weekend di fila: rubinetti rubati e scuola ancora allagata

PalermoToday è in caricamento