Scuola Cavallari, lavori "infiniti": sit in di protesta degli attivisti del M5S

Nuovamente fermi gli interventi all'istituto, iniziati nel 1997. Alla manifestazione invitati anche il sindaco, il vicesindaco, l'assessore alla Scuola e il presidente della seconda circoscrizione. "Alle istituzioni la sveglia del ricordo"

La scuola Cavallari

Era il luglio del 1997, quando con delibera n°1608 la giunta del Comune stabiliva l'intervento di ristrutturazione del plesso scolastico denominato Nuovo Cavallari. "Da allora - si legge in una nota del M5S - una imbarazzante e vergognosa odissea di partenze e stop dei lavori, che nei giorni scorsi hanno subito l'ennesima battuta d'arresto, gettando nello sconforto alunni, genitori e docenti dell'istituto. In mezzo numerosi atti di vandalismo che hanno finito per rallentare ulteriormente le operazioni".

Così per protestare contro questo stato di cose attivisti e deputati del Movimento 5 Stelle hanno organizzato una manifestazione per  domani alle 10 davanti alla scuola Giafar nell’omonima via. "Sono passati ormai 17 anni da quel famoso atto - dicono deputati ed attivisti - e non possiamo che sottolineare il danno economico e di immagine per questa città. Noi come MoVimento e come cittadini riteniamo che non ci siano più giustificazione di sorta, che sia arrivato il tempo per fare chiarezza e dare luce alla grande opera 'faraonica'. Di che è la responsabilità di tutto ciò? Auspichiamo che presto si possa fare chiarezza, ma nel frattempo non ci sottraiamo al nostro ruolo di cittadini attivi. E' per questo che vogliamo dimostrare ancora una volta la nostra solidarietà con la scuola Cavallari, con il territorio e con quanti desiderano essere presenti con noi" .

Alla manifestazione saranno presenti attivisti M5S, Loredana Lupo, deputata alla Camera. Giorgio Ciaccio, deputato all'Ars, il preside della scuola e rappresentanti delle istituzioni. L'invito a partecipare è stato inoltrato al sindaco, al vicesindaco, all'assessore comunale alla Scuola, al presidente della seconda circoscrizione e al parroco. Ai rappresentanti delle istituzioni, la “sveglia del ricordo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quella notte d'amore all'Ucciardone, Graviano: "Ho fatto un figlio ed ero al 41 bis"

  • Donna di 52 anni muore al Policlinico, tensione in ospedale: familiari sporgono denuncia

  • "Palestra trasformata in un ambulatorio del doping", 4 arresti e 16 indagati

  • Reddito cittadinanza, il caso di una coppia di Palermo: "Mentono al Fisco, card sequestrata"

  • Quando Totò Riina fu arrestato: "In carcere le guardie gli urlavano 'Stai zitto, prigioniero'"

  • Calogero non ce l'ha fatta: morto il 27enne malato di linfoma che ha commosso l'Italia

Torna su
PalermoToday è in caricamento