rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Brancaccio

Musicista prodigio aggredito dai bulli a Brancaccio: compagni gli regalano chitarra

Lo strumento era andato distrutto durante l'"imboscata" del branco. Adesso gli alunni del Don Milani, insieme ai docenti, hanno fatto una colletta per consentire al ragazzino di continuare a coltivare la passione più grande. La mamma: "Che sorpresa, mio figlio ha pianto di gioia"

Si è conclusa con un lieto fine la brutta storia che ha visto protagonista un piccolo musicista, aggredito nelle scorse settimane da un branco di bulli davanti alla scalinata dell'istituto Don Milani, a Brancaccio. I compagni di classe, i docenti e la preside dell'istituto hanno fatto una colletta e gli hanno comprato una chitarra nuova.

La sua era andata distrutta il 15 febbraio, giorno dell'aggressione. Il dodicenne, infatti, portava in spalla lo strumento quando è stato scaraventato a terra da uno dei bulli, un ragazzo che non frequenta l'istituto. Poi la grande sorpresa: il ragazzino avrà una nuova chitarra.

"E' stata una giornata piena di gioia - racconta la mamma - mio figlio è tornato a casa con uno strumento nuovo e aveva le lacrime agli occhi. Ringrazio l'istituto che ci tengo a sottolineare non ha alcuna responsabilità. Ho detto a mio figlio di dimenticare la brutta esperienza e andare avanti". La musica, la passione più grande: grazie al dono ricevuto il ragazzino potrà continuare a coltivarla.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Musicista prodigio aggredito dai bulli a Brancaccio: compagni gli regalano chitarra

PalermoToday è in caricamento