rotate-mobile
Cronaca Cinisi

Scritta pro mafia in un casolare abbandonato a Cinisi, Luisa Impastato: "Ecco perché oggi serve fare memoria"

Sul prospetto dell'immobile sono state disegnate anche due svastiche. La nipote di Peppino e presidente di Casa memoria posta le foto sui social: "Ci amareggiano, ma soprattutto ci spingono a proseguire l'impegno"

"Mafia è giusta". La scritta è comparsa su un casolare abbandonato a Cinisi. A renderlo noto è Luisa Impastato, presidente di Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato, precisando che non si tratta dell'immobile in cui, il 9 maggio del '78, è stato ucciso il militante di Democrazia proletaria.

"Quando mi chiedono a cosa serva oggi fare memoria e continuare a raccontare di Peppino…", il commento postato dalla nipote di Peppino a corredo del casolare diroccato, collocato vicino alla scuola dell'infanzia, sul cui prospetto sono state anche disegnate due svastiche. "Queste foto ci amareggiano, ma soprattutto ci spingono ancora di più a proseguire l'impegno culturale e sociale che svolgiamo nel territorio. C'è ancora molto da fare - proseguono da Casa Memoria - per costruire una società fondata sul bene comune e sulla libertà. 

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scritta pro mafia in un casolare abbandonato a Cinisi, Luisa Impastato: "Ecco perché oggi serve fare memoria"

PalermoToday è in caricamento