Terremoto al largo di Cefalù, scossa di magnitudo 3.7 avvertita nei centri della costa tirrenica

L'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha registrato uno sciame sismico con ben sette scosse. Il più forte dei movimenti tellurici alle 22,48 ed ha avuto una magnitudo 3,7 Richter. Epicentro a una profondità di 30 chilometri

Terremoto al largo della costa tirrenica, con epicentro tra Palermo e Cefalù. L'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha registrato ieri sera uno sciame sismico con ben sette scosse.

Il più forte dei movimenti tellurici si è registrato alle 22,48 ed ha avuto una magnitudo 3,7 Richter. L'epicentro a una profondità di 30 chilometri. E' stata avvertita dalla popolazione dell'area palermitana da Bagheria a Termini Imerese e a Cefalù. Nessun danno per persone o edifici.

L'ultima scossa nella notte, alle 1,40, è stata localizzata sempre nella stessa zona e ha avuto magnitudo 2,6.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento