Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

“Sigarette tra i succhi di frutta” Contrabbando, due arresti al porto

La guardia di finanza ha scovato centocinquanta chili di “bionde” nascoste all’interno di due auto appena sbarcate dalla nave proveniente da Genova. In cella sono finiti due tunisini

Un quintale e mezzo di sigarette di contrabbando nelle confezioni di succhi di frutta. E' quanto scoperto dalla guardia di finanza al porto. Arrestati due tunisini. Le Fiamme gialle avevano notato due auto appena sbarcate dalla motonave proveniente da Genova, all'interno delle quali erano stipate ingenti quantità di merce.

Dopo un breve pedinamento per le strade cittadine, i finanzieri hanno bloccato le vetture. All'interno del vano motore, dei paraurti, dei sedili, delle ruote di scorta e di intercapedini ricavate all'interno dell'abitacolo e sotto la scocca delle auto, erano nascosti quasi 150 chili di sigarette di contrabbando complessive, del tipo Marlboro ("rosse" e "gold"), Camel, American Legend, Ashford e Oris. Gran parte delle “bionde” erano state però sistemate all'interno di contenitori, tipo tetrapak, di succhi di frutta imballati a regola d'arte in confezioni di plastica e cartone.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Sigarette tra i succhi di frutta” Contrabbando, due arresti al porto

PalermoToday è in caricamento