Cronaca Zen

I poliziotti sentono odore di "erba" e scoprono casa della droga allo Zen

Gli agenti in realtà erano intervenuti per sedare una rissa in un edificio. Appena arrivati sul posto hanno avvertito un forte odore proveniente da un appartamento vicino. Poi il blitz: scovato un laboratorio dove erano coltivate 27 piante di marijuana

Droga in casa - Foto archivio

Erano intervenuti per sedare una rissa, poi hanno scoperto una serra dove erano coltivate 27 piante di marijuana. La polizia indaga per individuare i titolari di un appartamento allo Zen, una vera e propria "casa della droga". I proprietari della piantagione, la cui identità è ancora ignota, avevano curato ogni singolo dettaglio. Con la maestria di bravi orticoltori, erano riusciti a costruire una serra in una stanza, di circa 15 metri quadrati, dotandola sia di una rete idrica, sia di un impianto di riscaldamento costituito da 12 plafoniere, così da garantire tutto il necessario per il benessere delle piante.

A fare saltare i piani è stata una banale lite nel palazzo. Gli agenti della polizia, appena arrivati per sedare la rissa, hanno subito avvertito un forte odore di marijuana nell’androne condominiale. Così, dopo aver riportato la quiete tra i litiganti, i poliziotti si sono soffermati nell’ingresso dell’edificio per capire da dove provenisse quella misteriosa scia di odore pungente. Subito dopo hanno individuato un appartamento al piano terra, da cui fuoriuscivano dei fili elettrici collegati al vano contatore, sospettando che fosse proprio quello l’appartamento "incriminato". Così si sono immediatamente attivati per identificare gli inquilini.

Poi hanno chiamato i vigili del fuoco per aprire la porta blindata dell’appartamento e il personale dell'Enel per saperne di più sull’allaccio “fai da te”. Aperta la porta, gli agenti hanno trovato la piantagione, nascosta dalla presenza di una tenda, fertilizzanti, vasi, semi di marijuana ma anche bilancini, spillatrici, bustine di cellophane e 46 dosi di marijuana. L'allaccio Enel era abusivo e serviva per l’alimentazione dell’impianto idrico e di riscaldamento della serra. I poliziotti, sequestrate le 27 piante coltivate all’interno dell’appartamento, le dosi di marijuana e ogni altro oggetto utilizzato per la serra, hanno aperto le indagini per rintracciare i responsabili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I poliziotti sentono odore di "erba" e scoprono casa della droga allo Zen

PalermoToday è in caricamento