rotate-mobile
Cronaca Libertà

Scontri per la commemorazione della strage di Capaci, il Sap: "Non macchiamo questa data con tensioni e violenza"

A parlare è Massimo Nicolicchia, segretario provinciale del sindacato di polizia, che esprime solidarietà ai tre colleghi rimasti feriti durante la manifestazione vicino all'albero Falcone

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

La segreteria provinciale del Sap, il Sindacato autonomo di polizia, esprime piena solidarietà ai colleghi feriti durante i disordini tra manifestanti e forze dell’ordine avvenuti a Palermo durante le commemorazioni del trentunesimo anniversario della Strage di Capaci. Riteniamo che una data universalmente riconosciuta come simbolo di legalità e di sacrificio di vite umane non debba essere macchiata da tensioni e contrapposizioni che sfociano in violenza. Come sempre, a pagare il prezzo più alto sono le forze dell’ordine che, anche in questa occasione, hanno dimostrato spiccata professionalità evitando così che il giorno dedicato al martirio laico dei giudici Falcone e Morvillo e degli agenti Montinaro, Schifani e Dicillo venisse oscurato da questi fatti incresciosi. "E’ importante che tutti i cittadini continuino ad identificarsi con i valori di legalità e di rispetto delle regole democratiche al fine di rendere giornalmente omaggio alla memoria di tutti gli uomini e le donne dello Stato e non che hanno sacrificato la propria vita per il cambiamento culturale di questa città e dell’intera nazione", ha concluso il segretario generale provinciale Massimo Nicolicchia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri per la commemorazione della strage di Capaci, il Sap: "Non macchiamo questa data con tensioni e violenza"

PalermoToday è in caricamento