Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Resuttana-San Lorenzo / Via Val di Mazara

Cappuccio, mascherina e un Jack Russell al guinzaglio: “Attenti, scippatori in zona stadio”

A raccontare a PalermoToday la sua disavventura è una residente. "Per strada c'era il deserto. Si è avvicinato con una scusa e guardava la mia borsa". Altri 4 i casi segnalati tra viale Croce Rossa e via Val di Mazara negli ultimi due giorni

Le strade sono deserte e ognuno è autorizzato a girare con la mascherina per cercare di evitare il contagio da Coronavirus. Ma se qualcuno alla mascherina aggiunge magari un cappuccio e si porta dietro un Jack Russell al guinzaglio, ecco che potrebbe trasformarsi in uno scippatore pronto ad aprofittarsi vigliaccamente della situazione. A raccontare la brutta esperienza vissuta ieri sera in via Val di Mazara è una giovane donna che vive in zona stadio. E non sarebbe l'unica ad aver avuto riservato questo trattamento negli ultimi giorni.

"Ero scesa da casa dei miei per fare passeggiare il cane intorno alle 21. A un certo punto - ricostruisce a PalermoToday - si è avvicinato un ragazzo che aveva un animale al guinzaglio e il volto coperto. Mi ha chiesto una moneta e non smetteva di guardare la mia borsa. Ho notato che a breve distanza c'era un'altra persona a bordo di una Vespa che guardava. Ho capito cosa stava per succedere e mi sono messa a correre trovando rifugio nell'androne di un palazzo".

Con uno scatto la giovane donna ha seminato il malvivente e ha contattato la polizia sulla linea d'emergeza. "Se al posto mio ci fosse stata un'altra persona, magari più grande, probabilmente non sarebbe riuscita a scappare. Una volta tornata a casa dai miei ho recuperato il mio cane Corso e sono rientrata a casa. Chi si avvicina con un animale di questa portata accanto?". L'episodio segnalato dalla donna, che presto dovrebbe andare a sporgere denuncia, sembrerebbe essere stato solo l'ultimo di una lunga serie.

Pare infatti che altre due vittime, forse con la stessa tecnica, siano state scippate sempre nella stessa zona. "Questa mattina - conclude la giovane donna - ho sentito dire che una signora è stata scippata in viale Croce Rossa mentre andava forse in farmacia. Le strade qui sono sempre molto trafficate, adesso la situazione sembra surreale e con il pretesto del virus questi banditi possono girare con la mascherina. Quello che ha provato a rapinarmi aveva un jeans chiaro e una felpa bianca con cappuccio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cappuccio, mascherina e un Jack Russell al guinzaglio: “Attenti, scippatori in zona stadio”

PalermoToday è in caricamento