rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Sciopero nazionale dei vigili: e a Palermo il traffico va in tilt

Tra le zone calde la circonvallazione, via Messina Marine e la Favorita. Tempi lunghi per i rilevamenti degli incidenti. La mobilitazione oltre che nel capoluogo siciliano si sta svolgendo anche a Roma

Traffico in tilt a Palermo e tempi lunghi per i rilevamenti di una decina di incidenti che si sono verificati questa mattina. La causa lo sciopero dei vigili urbani che aderiscono al sindacato Csa. La mobilitazione oltre che nel capoluogo siciliano si sta svolgendo anche a Roma. A Palermo si registrano code e rallentanti soprattutto nella circonvallazione, in via Messina Marine (tra via Lincoln, la Cala e l'ingresso del porto) e alla Favorita. Traffico a rilento anche nella zona di via Oreto.

“Hanno aderito il 70% dei vigili urbani in servizio a Palermo – dice Nicola Scaglione segretario provinciale del Csa - e lo sciopero andrà avanti tutto il giorno. Chiediamo l’adeguamento salariale che deve essere parificato come a tutte le altre forze dell'ordine, la deroga al blocco della assunzioni, la tutela previdenziale. Il ripristino della causa di servizio e il riconoscimento su tutto il territorio nazionale delle prerogative: vogliamo essere polizia in tutto il territorio nazionale. Infine i dirigenti e i comandanti provengano dai ruoli della polizia municipale, mai più dirigenti amministrativi che si inventano comandanti delle polizie municipali”.

Dal comando di via Dogali fanno sapere che "ventidue pattuglie dislocate sul territorio cittadino hanno comunque garantito l’espletamento dei servizi essenziali, come previsto dalla normativa vigente, assicurando - si legge in una nota - gli interventi di infortunistica, pronto intervento stradale, la zona rimozione di obiettivi sensibili e gli interventi di Tso -Trattamento sanitario obbligatorio".
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero nazionale dei vigili: e a Palermo il traffico va in tilt

PalermoToday è in caricamento