Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Sciopero dei treni in Sicilia, disagi per i pendolari

La protesta è stata indetta dalle segreterie regionali Filt Cgil, Fit Cisl, Uilt, Fast e Ugl dalle 9 alle 17. Soppressi diversi convogli sulla tratta Palermo-Messina e su quella per l'aeroporto. "Adesione all'85%"

Disagi per i pendolari a causa dello sciopero dei treni che è stato proclamato oggi dalle 9 alle 17. Braccia incrociate per i macchinisti e per il personale di bordo della direzione Trenitalia Sicilia. La protesta è stata indetta dalle segreterie regionali Filt Cgil, Fit Cisl, Uilt, Fast e Ugl.
I disagi maggiori si stanno verificando soprattutto negli snodi di Palermo e di Messina, ad eccezione delle tratte a lunga percorrenza dove il servizio resta garantito e risulta regolare. Ma anche per i treni da e verso l’aeroporto, con diversi convogli che sono stati soppressi. Modifiche al programma di circolazione potrebbero verificarsi anche oltre la fine della protesta.

Dei 432 treni in viaggio oggi in Sicilia, i convogli fermi a causa dello sciopero sono 243, oltre la metà. Secondo i sindacati circa l’85% ha aderito allo sciopero, anche se – fanno sapere – il 30% di essi è dovuto rientrare a lavoro perché addetto sui convogli garantiti.

“E’ un messaggio chiaro rivolto all’Azienda, che non fa altro che portare avanti una politica dei tagli – spiega Mimmo Perrone Segretario regionale Fit Cisl Ferrovie -,  e anche nei confronti della Regione, alla quale da tempo ormai chiediamo di accelerare la firma del contratto di servizio con Trenitalia, affinché si possa finalmente avviare una politica seria di rinnovo del materiale rotabile, l'ammodernamento e il rilancio degli impianti della manutenzione, il potenziamento dei collegamenti regionali”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero dei treni in Sicilia, disagi per i pendolari
PalermoToday è in caricamento