menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il blocco stradale in corso Calatafimi

Il blocco stradale in corso Calatafimi

Vertenza Almaviva, lavoratori in sciopero e blocchi stradali davanti alle due sedi

Una cinquantina di lavoratori si è riunita in corso Calatafimi, circa un centinaio in via Libertà all'altezza di via Cordova. Parte così la prima giornata di mobilitazione indetta dai sindacati e che proseguirà anche l'11 maggio

Blocchi stradali dei lavoratori Almaviva in diversi punti della città. Una cinquantina di operatori call center hanno dato il via a un sit in in corso Calatafimi, all’altezza di via Paruta e vicino alla sede di via Marcellini, mentre un altro gruppo si è riunito all’incrocio tra via Libertà e via Cordova. Per la giornata di oggi, in diverse fasce orarie, i sindacati hanno proclamato uno sciopero che proseguirà domani, mercoledì 11 maggio, per tutta la giornata.

Le motivazioni alla base dello sciopero restano le stesse degli ultimi giorni, quelle che hanno gettato nello sconforto quasi duemila famiglie palermitane. Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom, Ugl chiedono la “revoca dei licenziamenti, la ripresa del confronto tra azienda, parti sociali e istituzioni nazionali e locali”. Fra le altre motivazioni “gli esuberi strutturali e il peggioramento delle condizioni economiche e contrattuali dei lavoratori e la richiesta di un vero piano industriale di prospettiva”.

La scorsa settimana i lavoratori hanno bocciato la proposta arrivata dall’azienda dopo l’incontro coi sindacati. "La maggior parte degli operatori - hanno scritto in una nota - ha respinto l’attivazione di un nuovo contratto di solidarietà, per la durata prevista dall’attuale normativa, come strumento adeguato a interrompere la procedura del licenziamento in corso e quale misura utile a fronteggiare nel breve periodo la grave situazione aziendale". Un passaggio che potrebbe rendere più vicini i licenziamenti, con la vertenza che si è spostata nuovamente al ministero per lo Sviluppo economico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento