Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Libertà / Via Laurana Francesco

Inps, scatta protesta dei dipendenti: “No al taglio degli organici”

Lavoratori in agitazione a Palermo dal 12 al 14 novembre: prevista un'assemblea e due giorni di sit in davanti alla Prefettura. Previsti disagi per gli utenti sia nella sede di via Laurana che in quelle distaccate

I dipendenti Inps non ci stanno e dicono no ai tagli. Per questo per 3 giorni, dal 12 al 15 novembre, scatta la protesta sia a livello nazionale, ma anche a livello locale. A Palermo il programma della protesta, coordinata da tutte le sigle sindacali è: il 12 novembre assemblea al centro Congressi Don Orione di via Pacinotti, mentre il 13-14 è previsto un presidio davanti alla Prefettura in via Cavour a partire dalle 9.00. Previsti disagi dunque per gli utenti.

“I dipendenti Inps, ex Indap e Inail – si legge in una nota dei sindacati - dicono no al taglio degli organici  che comprometterebbe il servizio di Welfare assicurato a tutti i cittadini, alla cancellazione dei “progetti speciali” (art 4 DDL di Stabilità) che  garantiscono la qualità dei servizi resi alla cittadinanza e che rappresentano il 20% della retribuzione”. La protesta coinvolge tutti gli uffici degli enti  Inps, ex Indap e Inail d’Italia. A Roma è previsto un sit in piazza Montecitorio il 13-14 e 15 novembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inps, scatta protesta dei dipendenti: “No al taglio degli organici”

PalermoToday è in caricamento