Sabato, 12 Giugno 2021
Cronaca

Sciopero nazionale del trasporto pubblico locale, possibili disagi per autobus e tram

Lo hanno proclamato Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Faisa-Cisale e Ugl Autoferrotranvieri per lunedì 21 gennaio. L'astensione dal lavoro è prevista dalle 9 alle 13. Non aderiscono gli autonomi. L'Amat informa gli utenti

Autobus fermi in deposito

Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Faisa-Cisale e Ugl Autoferrotranvieri hanno proclamato per lunedì prossimo, 21 gennaio, lo sciopero nazionale del Trasporto pubblico locale. L'astensione dal lavoro è prevista dalle 9 alle 13. Anche all'Amat potrebbero verificarsi disagi all'ultenza: lo comunica l'azienda di via Roccazzo, con un annuncio pubblicato sul sito internet istituzionale. 

Saranno garantite le corse di autobus e tram prima dell’inizio dello sciopero e la prima corsa alla ripresa dei normali servizi. Allo sciopero non aderiscono i sindacati autonomi. La protesta, oltre al trasporto pubblico locale, riguarda anche tutti i lavoratori e le lavoratrici dei settori dell’autonoleggio con conducente.

"Il Governo Musumeci - commenta l’assessore regionale a Infrastrutture e Mobilità, Marco Falcone - comprende le motivazioni che spingeranno il trasporto pubblico locale e il settore del noleggio con conducente di pullman e bus allo sciopero previsto per lunedì. La naturale spinta verso la liberalizzazione di trasporti e servizi non può trasformarsi nella scusa per scaricare solo su alcuni soggetti il peso delle potenziali penalizzazioni che le modifiche normative in cantiere potrebbero comportare. Invitiamo tutti gli attori in sciopero a mantenere un atteggiamento responsabile e costruttivo, riducendo al minimo i disagi per gli utenti siciliani".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero nazionale del trasporto pubblico locale, possibili disagi per autobus e tram

PalermoToday è in caricamento