rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Bonus Covid per gli operatori del 118, sindacati annunciano sciopero: "Vogliono ridurlo a tre mesi"

Cobas, Confintesa, Fials e Fsi-Usae, assieme all'associazione di categoria Mud 118, denunciano il dietrofront della politica: una legge approvata all’Ars prevede l'indennizzo per tutta la durata della pandemia

Il bonus Covid per i lavoratori del 118 potrebbe essere ridotto a soli tre mesi, nonostante una legge approvata all’Ars preveda l'indennizzo per tutta la durata della pandemia. A denunciare il dietrofront della politica sono i sindacati Cobas, Confintesa, Fials e Fsi-Usae che, anche per questo motivo, assieme all'associazione di categoria Mud 118, per il prossimo 25 maggio hanno indetto uno sciopero (oggi si aspetta il parere della competente commissione per la conferma della data). "Non era mai successo - dicono i sindacati - che una legge venisse prima approvata in favore di una categoria e poi modificata a suo sfavore. Pretendiamo rispetto dalla politica".

In una nota le sigle hanno ricordato la necessità di procedere ad esempio con l’inquadramento di tutto il personale di Seus con forma contrattuale di tipo pubblico e inquadramento all'interno dell'Agenzia regionale per l'Emergenza Urgenza, proposta dal governo e di cui si è persa ogni traccia. E ancora, è richiesto il riconoscimento di alcuni addendum al contratto di servizio posto in essere tra Regione e Seus, per istituire indispensabili indennitá, come rischio biologico derivante dalla mansione,  per il riconoscimento dei nuovi istituti contrattuali del recente rinnovo contrattuale, le progressioni di livello, scatti di anzianità e buoni pasto. I sindacati chiedono quindi la garanzia dei livelli occupazionali a seguito di inabilitá, ma non come promessa politica, bensì come istituto vincolante formazione specifica continua, screening periodici per la prevenzione del covid19, così come i test sierologici e infine il rispetto della legge sul bonus covid che prevedeva una indennità mensile per tutta la durata della pandemia e non solo per tre mesi. Inizialmente il governo aveva comunicato che la norma era stata impugnata, da qui la riduzione del sussidio. In realtà adesso una norma proposta dal governo punta a sancire la riduzione del bonus attraverso una delibera di giunta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonus Covid per gli operatori del 118, sindacati annunciano sciopero: "Vogliono ridurlo a tre mesi"

PalermoToday è in caricamento