Cronaca Politeama

Federazione Italiana Sindacati Intercategoriali indice sciopero generale per il 16 settembre

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

La Federazione Italiana Sindacati Intercategoriali, per ciò che attiene allo sciopero proclamato per il 16 settembre 2021, onde specificare in maniera dettagliata i settori ed i Comparti a cui lo sciopero generale si riferisce comunica che: ha regolarmente espletato le procedure previste dalla legge 146/90, 83/2000 sull’esercizio del diritto di sciopero, appurato che il tentativo di conciliazione, così come previsto dalle normative vigenti in tema di raffreddamento del conflitto, non è stato espletato per la terza volta - per evidente e rimarcata mancanza di volontà da parte del Governo - nei termini previsti dalla succitata normativa . Premesso che: L’Unione Europea ha pubblicato in gazzetta ufficiale dell’Unione Europea la “Rettifica del regolamento (UE) 2021/953 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 14 giugno 2021, su un quadro per il rilascio, la verifica e l'accettazione di certificati interoperabili di vaccinazione, di test e di guarigione in relazione alla COVID-19 (certificato COVID digitale dell'UE) per agevolare la libera circolazione delle persone durante la pandemia di COVID-19”.In detta rettifica, al paragrafo 36, è disposto che “È necessario evitare la discriminazione diretta o indiretta di persone che non sono vaccinate, per esempio per motivi medici, perché non rientrano nel gruppo di destinatari per cui il vaccino anti COVID-19 è attualmente somministrato o consentito, come i bambini, o perché non hanno ancora avuto l'opportunità di essere vaccinate o hanno scelto di non essere vaccinate".

La Fisi, con diffida ai competenti Ministeri e Maestranze (si allega), in virtù della rettifica al regolamento europeo di cui al punto precedente ha chiesto le revoche di tutte le sospensioni per il personale non vaccinato poiché discriminanti e di non discriminare, comunque, nell’applicazione della normativa del Green Pass chi a chiunque titolo ha scelto di non vaccinarsi. Il Governo, in risposta, ha accelerato tutte le misure coercitive imposte ai cittadini ed in contrasto con la normativa europea obbligatoria per gli stati membri, chiudendo l’accesso ai non vaccinati nelle mense aziendali, prevedendo sospensioni anche per personale scolastico ed ipotizzando un obbligo generale di vaccinazione discriminando i cittadini non vaccinati per scelta, Forti sono le pressioni del Governo sulla stampa e sul mainstream e forte è la censura a chi non è allineato con le scelte del Governo. La libertà di stampa e di confronto è del tutto impossibile ed ogni comunicato effettuato da scienziati non allineati, Virologi e Medici non allineati e associazioni non allineate, viene cestinato ed ignorato ed è negato ogni confronto. Prova né è che dette associazioni nazionali sono costrette ad andare su canali alternativi e non ufficiali a dimostrazione che vi è un controllo dell’informazione non più sopportabile per un Paese che si voglia dire “democratico”. Tutto ciò premesso, ed in narrativa elencato: LA FEDERAZIONE ITALIANA SINDACATI INTERCATEGORIALI nella persona del legale rappresentante espresso in pedice con timbro e firma, proclama lo sciopero generale con un’astensione dal lavoro di ventiquattro ore (24 ore) di tutti i lavoratori pubblici e privati, liberi professionisti e/o comunque denominati, nel rispetto delle leggi 146/90 e 83/00.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Federazione Italiana Sindacati Intercategoriali indice sciopero generale per il 16 settembre

PalermoToday è in caricamento