Cronaca Politeama / Piazza Castelnuovo

Nuovo sciopero globale per il clima: studenti in corteo dal Politeama all'Ars

La coordinatrice della Rete degli studenti medi: "Manifestiamo per rivendicare il nostro diretto al futuro". In difesa dell'ambiente sfilerà anche la Cgil: "Servono soluzioni drastiche e investimenti sullo sviluppo sostenibile"

Non solo black friday, domani è in programma anche il quarto sciopero globale del clima. A Palermo gli studenti scenderanno in piazza con un corteo che partirà dal Politeama, alle 8.30, per concludersi in piazza del Parlamento, davanti all'Ars. "Scendiamo in piazza - dichiara Marta Sabatino, coordinatrice della Rete degli Studenti Medi di Palermo - per rivendicare il nostro diritto al futuro, siamo una generazione a cui stanno rubando il futuro con una politica che mette al centro il profitto di pochi e distrugge l'ambiente. Abbiamo 11 anni per invertire la rotta, servono investimenti sullo sviluppo sostenibile che mettano al centro i diritti dei lavoratori e il diritto al futuro della nostra generazione. Ci hanno promesso il cielo ma non ci sta rimanendo neanche la terra, vogliamo un cambiamento e lo vogliamo adesso".

Al loro fianco ci sarà anche la Cgil Palermo e l'Flc Cgil Palermo. “Sosteniamo la seconda manifestazione che si svolge a Palermo in difesa del clima, organizzata dal movimento Friday for future - dichiarano il segretario generale Cgil Palermo Enzo Campo e il segretario generale della Flc Cgil Palermo Fabio Cirino - e siamo vicini alla Rete degli studenti Medi di Palermo e a tutti gli studenti che partecipano al corteo per rivendicare il diritto al futuro e la salvaguardia dell'ambiente. Siamo convinti che per la difesa dell'ambiente e la tutela del territorio dai cambiamenti climatici servono soluzioni drastiche e investimenti sullo sviluppo sostenibile - concludono - che vengano considerati non dei costi ma impegni necessari per eliminare le diseguaglianze e mettere al centro i diritti fondamentali dei lavoratori e di tutti i cittadini, come quelli alla vita, alla giustizia e alla libertà. Bisogna invertire subito la rotta per garantire il presente e il futuro alle giovani generazioni, partendo da una svolta ecosostenibile”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo sciopero globale per il clima: studenti in corteo dal Politeama all'Ars

PalermoToday è in caricamento