rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Cronaca

Centri per l'impiego e ricambio generazionale, vincitori di concorso chiamati a scegliere la destinazione

I 364 candidati che hanno conquistato una posizione utile in graduatoria dovranno, dal 10 al 17 ottobre, indicare la sede preferita attraverso il sistema StepOne. Al termine della procedura ciascuno riceverà una comunicazione merito alla propria assegnazione

I 264 funzionari di categoria D vincitori del concorso pubblico per il potenziamento dei Centri per l’impiego della Sicilia avranno una settimana di tempo per scegliere la sede di lavoro fra quelle disponibili per ciascuno dei profili messi a concorso. L'assegnazione avverrà in base alla posizione occupata in graduatoria dal singolo candidato vincitore, secondo le modalità previste dal bando e pubblicate sul sito del dipartimento regionale della Funzione pubblica e del personale.

I vincitori dei quattro profili professionali, ovvero i 28 Analisti del mercato del lavoro (CPI-AML), i 131 Specialisti mercato e servizi del lavoro (CPI-SML), i 79 Specialisti amministrativo-contabile (CPI-SAM) e i 26 Specialisti informatico-statistico (CPI-SIS), entro sette giorni dalla data di ricevimento della comunicazione, devono manifestare la scelta della sede di destinazione. Le sedi di lavoro interessano il dipartimento di Palermo, le sedi delle 9 province siciliane e le strutture operative che ricadono all'interno della provincia. 

I vincitori del concorso, a partire dalle ore 17.30 di lunedì 10 ottobre 2022 e fino alle ore 17.30 di lunedì 17 ottobre 2022, potranno procedere alla scelta della sede di destinazione, a pena di decadenza, esclusivamente attraverso il sistema Step One. La manifestazione dell’ordine di preferenza tra sedi disponibili avviene esclusivamente su Step One, utilizzando le stesse credenziali già in possesso dei candidati. A seguito dell'accesso al sistema i candidati visualizzeranno l'elenco delle sedi di destinazione.

Fatta la scelta e proceduto al corretto invio, il sistema, al termine della fase di espressione delle preferenze, genererà la lista dei vincitori con l’assegnazione della sede per ciascun candidato. L’assegnazione avverrà sino ad esaurimento dei posti disponibili per profilo, tenendo conto della posizione occupata in graduatoria dal candidato idoneo e dell’ordine di preferenza espresso dal candidato rispetto alle sedi disponibili.

Nel caso un candidato risulti vincitore in più di un profilo professionale, lo stesso dovrà optare per un solo profilo e indicare la sede di destinazione per quel profilo prescelto. A conclusione del termine fissato, Formez PA invierà comunicazione ai singoli candidati in merito all’assegnazione della sede.

Ricambio generazionale

La stessa trafila dovrà essere seguita dai 100 funzionari di categoria D che hanno vinto il concorso pubblico per il ricambio generazionale dell'amministrazione della Regione Siciliana. Nel dettaglio si tratta di 11 unità di funzionario per i sistemi  informativi e tecnologici (RAF-SIT), 5 per il controllo di gestione (RAF-COG), 18 di funzionario economico finanziario (RAF-EFI), 24 funzionari tecnici (RAF-TEC), 8 avvocati (RAF-AVV), 12 funzionari per tutela e sviluppo del territorio e sviluppo rurale (RAF-AGR). Anche loro dovranno utilizzare il sistema Step One per fare la loro scelta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centri per l'impiego e ricambio generazionale, vincitori di concorso chiamati a scegliere la destinazione

PalermoToday è in caricamento