Cronaca Politeama / Via Francesco Crispi

Sbarcati al porto oltre 300 migranti, a bordo bambini e donne incinte

La nave militare "Chimera" ha trasportato sul molo puntone i naufraghi soccorsi negli scorsi giorni al largo della Libia. Orlando e Ciulla: "La nostra città accoglie chi fugge da guerra, fame e miseria"

Attraccata al porto una nave militare con a bordo 364 migranti. La "Chimera" si è ormeggiata sul molo Puntone permettendo lo sbarco delle centinaia di naufraghi, tra cui due bambini e quattro donne di cui due incinte, soccorsi negli scorsi giorni al largo della Libia. L’accoglienza degli africani, provenienti quasi tutti da paesi a sud del Sahara, è stata coordinata dalla Prefettura con l’ausilio dei poliziotti della Squadra Mobile. Il Sindaco: "Grazie agli uomini del mare che si prodigano di salvare migliaia di vite umane, spesso costrette a restare in balia del destino e dei trafficanti per colpa di inumane leggi".

Tra gli operatori presenti sul molo anche quelli dei servizi sociali del Comune, che curerà l'accoglienza dei minori stranieri non accompagnati. Gli assistenti sociali sono accompagnati dall’assessora Agnese Ciulla e da Leoluca Orlando "Ancora una volta - hanno detto i due - la nostra città accoglie centinaia di uomini e donne che fuggono dalla violenza, dalla fame e dalla miseria; ancora una volta lo fa al meglio preparandosi, per quanto è di competenza dell'Amministrazione comunale, a dare assistenza e vera accoglienza ai tanti minori non accompagnati che saranno affidati al Comune”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sbarcati al porto oltre 300 migranti, a bordo bambini e donne incinte

PalermoToday è in caricamento