Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Politeama / Via Francesco Crispi

Mezzo migliaio di migranti sbarcano al porto, a bordo anche 130 minori

Sono stati soccorsi dalla nave della marina militare "Vega" al largo della Libia. Allestita sul molo Puntone l'ormai rodata "macchina del'accoglienza" composta da Asp, Croce rossa, Prefettura, protezione civile e Caritas

(foto archivio)

Mezzo migliaio di migranti in arrivo al porto di Palermo, fra di loro anche 130 minori non accompagnati. Sono stati soccorsi ieri pomeriggio dalla marina militare al largo della Libia. La nave “Vega” sbarcherà nelle prossime ore, quando i circa 548 profughi arriveranno sulla banchina per ricevere le prime cure. “Il numero esatto di persone - spiega il sindaco Leoluca Orlando - si conoscerà solo al termine delle procedure di identificazione, ma si tratta sicuramente del numero più cospicuo di minori arrivati simultaneamente in città negli ultimi anni”.

Allestita sul molo Puntone l’ormai rodata “macchina dell’accoglienza”, composta da Asp, Croce rossa, Prefettura, Protezione civile e Caritas, che si occuperà di garantire “a tutti adeguato alloggio ed assistenza. Già oggi - prosegue Orlando - i Servizi sociali si sono attivati per individuare le strutture presso cui i nuovi arrivati saranno alloggiati, anche in altre città, e sono in corso contatti con altre amministrazioni e con la Prefettura”. Si tratta dell’ennesimo sbarco di migranti, che si aggiungono ai 93 arrivati giovedì.

“Ancora una volta la nostra struttura - conclude il primo cittadino - sarà presente per dare concreta assistenza ed offrire solidarietà, in attesa e nella speranza che a livello nazionale ed europeo si comprenda la dimensione e la realtà dei fenomeni migratori e agli stessi si smetta di rispondere con muri e divieti, che arricchiscono i trafficanti causando solo migliaia di lutti ed infinita emergenza”. Di pochi giorni fa l’arresto di sei presunti scafisti egiziani che, secondo la ricostruzione delle investigatori della polizia, avrebbero chiuso a chiave nella stiva i migranti, soprattutto donne e bambini, con l’obiettivo di chiedere una sorta di riscatto ai loro parenti per liberarli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mezzo migliaio di migranti sbarcano al porto, a bordo anche 130 minori

PalermoToday è in caricamento