Cronaca

Far west davanti all'Ars, sassi e spari in piena notte: arrestato un uomo

Tutto è nato quando tre persone sono state notate dai carabinieri mentre rovesciavano in strada dei cassonetti per l'immondizia. E' partita una folle rincorsa: due fuggitivi non sono stati ancora indentificati

Palazzo dei Normanni

Una violenta sassaiola davanti alla sede all'Ars. E' successo di tutto ieri notte nei pressi di Palazzo dei Normanni, sede dell'Assemblea regionale. Secondo una prima ricostruzione dei fatti operata dai carabinieri, che indagano sulla vicenda, tutto è partito quando tre persone, dopo aver rovesciato in strada dei cassonetti per l'immondizia all'incrocio tra piazza Indipendenza e corso Alberto Amedeo si sono dati alla fuga.

Ma quelle di ieri notte sono state scene di guerriglia urbana. Uno di loro, V. S., 43 anni, pregiudicato per reati contro il patrimonio, è stato bloccato poco dopo, mentre gli altri due hanno trovato la solidarietà di un gruppo di precari che da qualche giorno ha trovato "posto" davanti alla sede dell'Ars, dove si sta votando (a oltranza) la Finanziaria. E' scattata una sassaiola contro i carabinieri che cercavano di acchiappare il fuggitivo. Per riportare la calma un militare ha esploso in aria alcuni colpi di pistola.

I due non sono ancora stati trovati, mentre l'uomo fermato, che ha accusato un malore, (trasportato in ambulanza all'ospedale Civico), è stato poi denunciato per resistenza, lesioni a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Far west davanti all'Ars, sassi e spari in piena notte: arrestato un uomo

PalermoToday è in caricamento